• +39.324.5464117
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Novità sotto la Mole

Novità sotto la Mole

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Grande fermento mercoledì sera in città! Via Po, all'altezza del numero civico 53, è stata presa letteralmente d'assalto da curiosi, che hanno creato ingorghi e file interminabili. Il motivo, fornito dalla questura, intervenuta a fluidificare il transito e dissolvere le persone: si è trattato dell'assordante rumore proveniente propio dalla nostra sede, dove era in corso il convulso lavoro delle sinapsi che si scambiavano dati tra i vari emisferi cerebrali di chi, presente, cercava di mettere in atto strategie per l'imminente impegno di Paratissima.

Evento che noi, come circolo fotografico, sentiamo come il predatore quando annusa l'aria per individuare la preda. Grandi idee su cui lavorare, coordinati dal Presidente e dal Vice, uniche entità depositarie del giudizio finale.

L'operazione, da come si può intuire è ancora sottoposta al più rigoroso riserbo ed è top secret per i non soci. Altro aspetto di grandissimo interesse, è stata la presentazione del fittissimo calendario degli eventi dei fine settimana di Giugno.

Si inizia:
- 10 giugno: Salone Auto (Parco Valentino / Piazza Vittorio) una uscita congiunta con gli amici della Subalpina per lavorare sul tema "Torino, città dell'auto: passato, presente e futuro";
- 11 giugno: Rabarama (Corso Cairoli) la celebre semifinale di body painting che quest'anno avrà come tema "Velocità, auto e Torino";
- 17 e 18 giugno: Di Freisa in Freisa (Chieri) manifestazione che quest'anno celebrerà i 500 anni del Freisa dove saremo presenti con uno stand e tante attività di esposizione, dibattito e animazione;
- 24 e 25 giugno: Chaberton (Cesana) prima collaborazione con l'associazione Monte Chaberton per l'anniversario della battaglia delle Alpi;

A snocciolare notizie in merito e a catalogare su foglio elettronico le presenze, dei soci per presenziare ai vari eventi (come verrà spiegato meglio da Riccardo), é stato il nostro VP nella persona di Marcello, che ho visto in grande spolvero, con un incarnato un po' "sotto esposto" stile Carlo Conti, ma dall'aspetto vacanziero come di chi è appena rientrato da un periodo ai Caraibi.

Marcello, dicevo, in versione Biennale di Venezia, infatti, era reduce da una due giorni nella città dei Dogi, con una verve inusuale, ha avuto l'ardire di apportare diverse precisazioni a piccoli vuoti di memoria del presidente. Vuoti, dovuti allo strascico dello stato di confusione generato mercoledì scorso, dopo che Riccardo ha dovuto premiare il vincitore della prima edizione della Champions.

Vincitore, ricordo per i più distratti, che ha visto in Candido (notissimo ultras Juventino) il protagonista ultimo. Che dire: di questo passo andrà tutto a rotoli! Che, a proposito, è il contenuto della coppa consegnata. Sarà un velato invito? Mah!
Grande Cupertino, sempre nei nostri cuori, per gli amici detto: il Candido Birmano.

Mi rammarico non essere stato presente in quella serata, in quanto inchiodato sul divano, con sguardo fisso (come recitava il grande Fantozzi, con bandierone, frittata di cipolle, birra ghiacciata e rutto libero) al televisore a vedere una sfrenata differita ancora in b/n di una finalissima di coppa di Curling tra due compagini della valle dei Grigioni, trasmessa su tele Capodistria.

Tornando seri (come tutti sanno caratteristica che più mi si confà) tante belle iniziative che non mancheranno di stimolare la nostra creatività, creando quello spirito di aggregazione che sempre più ci distingue nel panorama dei circoli fotografici cittadini.
Per cui, venite , venite ,venite!!!

(Testo e foto di Antonio Di Napili) 

NdR: Tale articolo è stato scritto in data 2 giugno e come tale riportato integralmente.